La vela

Harry Feltham costruttore e progettista ha realizzato negli anni 50, nel proprio cantiere di Portsmouth (GB), diverse imbarcazioni classiche, ispirandosi per il “Walhalla”, penso, alle linee del “Vertue“ facendosi disegnare i piani dall’arch. L. Colucci nel 1986

I disegni erano molto innovativi per quei tempi e hanno consentito ai modelli realizzati di vincere importanti regate a livello nazionale (GB) contro i progetti di altrettanto noti architetti, oltre che, appassionati proprietari, interessati alla navigazione d’altura, possedendone un esemplare sono giunti dall’Inghilterra fino alle coste della Grecia, come e’ d’esempio il “Walhalla” .

Lo yacht e’ caratterizzato da slanci importanti di prua e la classica poppa a cuore con slanci a curvatura convessa che hanno caratterizzato parecchi progetti di Feltham negli anni 50, incluso il suo disegno del “Walhalla” di quegli anni .

Altra caratteristica Ŕ rappresentata dalla tuga bassa e slanciata ed un armo a 7/8 che consente di navigare con tutta la tela a riva anche con venti superiori ai 20 nodi agendo sulla portanza della randa per mantenere la stabilitÓ trasversale ed eventualmente riducendo la superficie del Genoa.

Il Walhalla e’ stato costruito e varato nel 1956, il suo primo porto di armamento e’ stato Portsmuth (GB). Dopo diversi anni, in mano ad uno skipper solitario australiano (Derrick John Warner figlio dell’originario proprietario Barry Warner) scendendo dall’Inghilterra e’ approdato passando per la Sicilia, fino alle coste della Grecia, successivamente al rientro nel luglio del 1995 e’ stato venduto, all’Elba Portoferraio, dallo stesso Warner ad una coppia di medici di Santa Margherita Ligure, la dott.sa Marina Odone Lequio ed ormeggiato allo Yachts Club di Genova dove e’ rimasto per alcuni anni per poi essere acquistato nell’anno 2002 dal sottoscritto e trasferirsi nel porto di Palermo dove attualmente e’ ormeggiato al molo del “Centro Velico Siciliano”, facendo la spola con il vicino porto di S.Vito Lo Capo (TP) e le isole vicine alla Sicilia (Egadi-Pantelleria-Ustica-Eolie)


…….. e con un poco di fortuna, al calar del sole, si possono vedere anche gli eleganti delfini !

Indietro
Diario di Bordo
I viaggi del Walhalla